IQ Option ETF: Guida completa

Hai mai sentito parlare degli ETF? Si tratta di uno strumento estremamente interessante, che purtroppo molti trader sottovalutano, ignorandone caratteristiche e vantaggi.

Ad ogni modo, nessun timore: siamo qui per poter svelare insieme a te tutte le peculiarità di questo strumento finanziario, utilizzato nei mercati per poter replicare un sottostante e concederti importanti benefici che potrebbero far svoltare il futuro del tuo modello di trading.

Vedremo dunque come puoi investire con gli ETF grazie a IQ Option, e in che modo potrai sfruttare tutte le specificità che la piattaforma di trading del broker sta proponendo, aggiungendo mese dopo mese nuovi strumenti finanziari, e confermando il proprio ruolo di massimo innovatore nel comparto. Pronto?

Che cosa sono gli ETF

ETF

Che cosa sono gli ETF?

La prima cosa che devi fissare a mente è che cosa sono gli ETF. Abbiamo brevemente detto che si tratta di strumenti finanziari che hanno come obiettivo quello di replicare l’andamento di un asset (o più) sottostanti, ma non abbiamo approfondito in maniera dettagliata le loro importanti caratteristiche.

In primo luogo, gli ETF sono molto simili ai fondi comuni di investimento. Proprio come loro, infatti, potrai utilizzare gli ETF per poter partecipare al rendimento di un paniere di asset, come un gruppo di azioni, obbligazioni, valute, materie prime, e così via. Acquistando una quota di un ETF acquisti pertanto contemporaneamente tante piccole quote di tanti asset sottostanti, legando il rendimento dell’ETF a quello dei sottostanti che abbiamo già rammentato.

Tuttavia, contrariamente a quanto avviene nei fondi, l’ETF ha come obiettivo esplicito quello di replicare passivamente quanto avviene nel sottostante (il benchmark), mentre i fondi hanno l’obiettivo di sconfiggere il loro riferimento.

Guai, a questo punto, essere portato a pensare che i fondi siano meglio degli ETF poichè il loro compito è quello di superare il rendimento del benchmark. Per evitare qualsiasi facile equivoco, tieni innanzitutto conto che non è affatto facile superare la prestazione di riferimento (pochi gestori ci riescono) e soprattutto che la gestione attiva del fondo costa molto di più della gestione passiva dell’ETF.

Insomma, è vero che il fondo comune di investimento “mira più in alto”, ma è anche vero che l’ETF ti metterà dinanzi a rendimenti più sostenibili e prevedibili, e soprattutto a costi che sono notevolmente inferiori a quelli del fondo.

ETF

Le caratteristiche di un ETF

Non è questo – comunque – l’unico elemento che punta a distinguere gli ETF dai fondi. Sempre tenendo in considerazione che gli ETF sono più economici dei fondi, ti ricordiamo che solamente gli ETF possono essere venduti e comprati come se fossero delle azioni, anche allo scoperto, come gli altri asset.

Qui, però, dobbiamo compiere una piccola parentesi: contrariamente alle azioni che ti permetteranno di investire in un’unica società, gli ETF ti permetteranno di assumere contemporanee posizioni in un intero settore di mercato (pensa alla differenza tra acquistare azioni BMW e acquistare un ETF su azioni auto).

Scopri di più >>> Visita il sito ufficiale IQ Option

I vantaggi del trading con gli ETF

Ora che ti abbiamo brevemente riepilogato quali sono i principali termini caratteristici degli ETF, vogliamo condividere con te anche quali sono i loro principali vantaggi, in maniera chiara e trasparente (come sempre abbiamo il piacere di fare!).

Li abbiamo schematizzati in 5 punti:

  • Economicità: gli ETF non hanno commissioni di ingresso o commissioni di uscita, e hanno solamente delle commissioni di gestione estremamente contenute, in genere tra lo 0,1% e l’1,5% (dipende dal tipo di ETF che andrai a mettere nel mirino). Non sono nemmeno previste delle commissioni di performance, visto e considerato che gli ETF hanno una gestione passiva, di replica del benchmark, e non attiva come accade nei fondi.
  • Dividendi: se l’ETF investe in azioni, e quelle azioni sono beneficiarie di dividendi, allora anche il titolare dell’ETF potrà usufruire dei benefici economici derivanti dalla distribuzione degli utili. Di solito i dividendi vengono accumulati allo stesso ETF, ma non è da escludere che possano essere monetizzati, con corresponsione nel tuo conto di trading.
  • Liquidità: gli ETF vengono negoziati come le azioni e, per questo motivo, sono molto liquidi. Potrai acquistarli e venderli in tempo reale, come ogni titolo ampiamente diffuso sui mercati regolamentati.
  • Diversificazione del rischio: gli ETF sono strumenti che attueranno per te una prima diversificazione del rischio, visto e considerato che acquistando un ETF andrai in realtà a legare il rendimento all’andamento di più asset.
  • Short selling: con gli ETF potrai fare anche vendite allo scoperto, ovvero puntare sul ribasso di prezzo degli ETF attraverso l’utilizzo di CFD.

Ma quale è il reale rischio degli ETF?

Il livello di rischio degli ETF

Ora che sai quali sono le principali caratteristiche degli ETF, è molto probabile che tu ti stia chiedendo se il loro profilo di rischio possa o meno fare al caso tuo.

ETF

Quanto si rischia con gli ETF

Quello che possiamo condividere con te al fine di permetterti di arrivare a una consapevolezza piena su questo strumento, e che gli ETF sono meno rischiosi rispetto ad altri strumenti finanziari più volatili e speculativi, e meno rischiosi rispetto ad un equivalente investimento nello stesso settore. Contemporaneamente, sono però più rischiosi rispetto a molti altri strumenti finanziari, anche se il livello di rischio dipenderà dal settore di investimento dell’ETF.

Se alla fine dell’ultimo paragrafo ti sei sentito un po’ confuso, sappi che è del tutto normale, soprattutto se non hai mai acquisito una notevole dimestichezza con questi concetti.

Cerchiamo però di chiarire in maniera schematica:

  • gli ETF sono meno rischiosi del trading con asset altamente volatili, come ad esempio avverrebbe con le criptovalute;
  • gli ETF sono meno rischiosi di operazioni di acquisto diretto degli stessi asset (cioè, acquistare un ETF su azioni ti esporrà generalmente a minori rischi rispetto all’acquisto di singole azioni, visto e considerato che l’ETF svolgerà per te una funzione di diversificazione degli asset della quale ti abbiamo già detto);
  • gli ETF sono comunque più rischiosi di altri strumenti finanziari, come ad esempio i titoli di Stato di un Paese ritenuto ampiamente solvibile.

Insomma, da quanto sopra dovresti aver compreso che gli ETF potrebbero ben svolgere la propria funzione anche all’interno del tuo modello di trading, ma che necessitano pur sempre di essere analizzati con attenzione.

Molto dipenderà naturalmente dalla tipologia dell’ETF. Appare infatti chiaro che un ETF che investe su azioni dei Paesi emergenti potrebbe essere a maggiore rischio rispetto a un ETF sostanzialmente monetario, che investe in titoli di Stato di Paesi con ottimo rating.

Fai trading su IQ Option >>> Clicca quì e apri un conto ora

Investire in ETF con i CFD

Una delle tendenze che nel corso degli ultimi anni è salita alla ribalta internazionale grazie al servizio di broker come IQ Option, è legata alla possibilità di investire negli ETF attraverso i CFD, i contratti per differenza. Ma in cosa consiste?

ETF

Come investire con i CFD ETF

Iniziamo con il ricordare che di solito gli ETF possono essere acquistati e venduti mediante la banca o il proprio intermediario finanziario, alle condizioni economiche di grande convenienza che sopra abbiamo avuto modo di riepilogare.

Tuttavia, niente ti vieterà di poter acquistare gli ETF non in maniera diretta, bensì utilizzarli come asset sottostante degli investimenti in CFD, particolari strumenti finanziari derivati che ti permetteranno di poter legare il valore dell’investimento al valore dell’ETF, senza tuttavia acquistarlo in maniera diretta.

In altri termini, acquistando un CFD sull’ETF andrai ad acquistare uno strumento il cui valore sarà determinato proprio dall’ETF sottostante, beneficiando delle variazioni di prezzo dello stesso.

In tal senso, potrai pertanto scegliere di sottoscrivere un CFD sull’ETF sia prevedendo un incremento delle quotazioni dello stesso strumento, sia prevedendo una flessione delle quotazioni dello stesso, andando così a partecipare al rendimento dello strumento sia in trend crescente che in trend decrescente.

Investire nei CFD sugli ETF ti permetterà altresì di poter sfruttare la leva finanziaria per poter moltiplicare i risultati dei tuoi sforzi: come ti abbiamo già ricordato in diverse occasioni nel nostro sito web, la leva finanziaria agisce come una sorta di lente di ingrandimento, andando a moltiplicare i profitti e le perdite che otterrai attraverso questo strumento.

Grazie alla leva finanziaria riuscirai pertanto a versare un piccolo margine, movimentando invece significativi capitali. Stai però attento: così come la leva finanziaria è bene in grado di moltiplicare i risultati positivi, sarà anche in grado di moltiplicare i risultati negativi, conducendoti così a perdite enormi in pochissimi istanti.

Utilizza pertanto con cautela la leva finanziaria, al fine di non andare incontro a conseguenze che potrebbero condurti a squilibri di portafoglio anche piuttosto gravi.

Fai trading su IQ Option >>> Clicca quì e apri un conto ora

Quali ETF puoi acquistare su IQ Option

Attualmente IQ Option ti dà la possibilità di negoziare sei diverse categorie di ETF (a ogni categoria corrispondono diversi fondi):

  • Biotechnology;
  • Li-ion Power;
  • Power of Money;
  • Technology;
  • Clean energy;
  • Dividends only.

Vediamo in maggior dettaglio ciascuno di questi settori.

ETF Biotechnology IQ Option

Gli ETF appartenenti alla Biotechnology raccolgono i fondi e gli indici che sono dedicati al settore della biotecnologia, ovvero quegli strumenti legati al mercato della biologia applicata per poter ottenere servizi o beni utili, o ancora l’applicazione di tecnologie sviluppate o sviluppabili nel campo delle biotecnologie.

Tra i più negoziati fondi biotecnologici IQ Option ci sono:

  • XBI: ETF sull’indice S&P Biotechnology Select Industry Index, derivato del segmento biotech per gli Stati Uniti;
  • IBB: ETF sull’indice composto di titoli del settore biotech e pharma sul NASDAQ;
  • FBT: ETF sull’indice NYSE Arca Biotechnology IndexSM;
  • BBH: ETF sull’indice MVIS US Listed Biotech 25 Index.

ETF Li-ion IQ Option

Si tratta di ETF che puntano sul settore energetico, con particolare riferimento alle batterie Li-ion.

Il principale fondo in questo comparto è:

  • LIT: ETF che replica la prestazione dell’indice Solactive Global Lithium Index.

ETF Power of Money IQ Option

ETF

Principali tipologie ETF

Nella categoria rientrano oltre 50 diversi ETF, all’interno dei quali troverete certamente quanto fa al caso vostro.

Tra i principali ci limitiamo a rammentare:

  • VFH: replica le prestazioni dell’indice MSCI US Investable Market Index, che è composto da aziende sattunitensi del seettore finanziario;
  • XLF: replica le performance dei titoli di società quotate nell’indice Financial Select Sector Index;
  • KBE: replica le prestazioni dei risultati di investimento dell’indice S&P Banks Select Industry Index.

ETF Technology

Il comparto ETF Technology comprende diversi indici che si ispirano al contesto tech. Tra i principali annoveriamo:

  • QQQ: replica la prestazione dell’indice Nasdaq 100, l’indice azionario tecnologico più rilevante al mondo nel settore tecnologico;
  • XLK: replica le prestazioni dei titoli di società quotate sull’indice Technology Select Sector Index;
  • VGT: replica le prestazioni dell’indice MSCI US Investable Market Index / Information Technology 25/50.

ETF Clean Energy

Comprendo ETF operanti nel settore delle energie pulite. Tra i principali:

  • PBW: replica le prestazioni dell’indice WilderHull Clean Energy Index;
  • ICLN: replica le prestazioni dell’indice S&P Global Clean Energy Index;
  • GEX: replica le prestazioni dell’indice Ardour Global Index.

ETF Dividends Only

L’area comprende più di 150 ETF di società scelte sulla base dei dividendi. In particolare, tra i principali annoveriamo:

  • VIG: replica le prestazioni di un indice benchmark che misura i risultati di investimento di azioni di società con dividendo crescente nel tempo, nell’indice NASDAQ US Dividend Achievers Select;
  • VYM: replica le prestazioni dell’indice FTSE High Dividend Yield, con azioni ordinari con alto dividendo.

Scopri di più >>> Visita il sito ufficiale IQ Option

Opinioni ETF IQ Option

Giunti al termine di questo nostro approfondimento, e una volta riepilogate le caratteristiche degli ETF IQ Option, non possiamo che concludere con una breve opinione su tale strumento finanziario.

ETF

Che cosa ne pensiamo sugli ETF

In primo luogo, ti ricordiamo che non tutti i broker ti permetteranno di effettuare investimenti in questo strumento finanziario, e il fatto che invece IQ Option ti consenta di farlo giova sicuramente in favore dei commenti su questo broker, da sempre uno dei più attenti nel soddisfare le esigenze dei propri utenti.

Ti ricordiamo in tal proposito che non solamente IQ Option ha previsto la possibilità di poter investire negli ETF, ma è anche costantemente in grado di aggiornare la propria offerta: ogni mese infatti il broker effettua un interessante update con il quale aggiunge nuovi strumenti e nuovi ETF, avendo così sempre la possibilità di poter investire sui migliori prodotti del momento.

Ti invitiamo pertanto a valutare con particolare interesse l’investimento in ETF su IQ Option e, se ritieni che possa fare per te, utilizzare i conti demo che il broker ti propone per poter toccare con mano il funzionamento degli ETF.

Fai trading su IQ Option >>> Clicca quì e apri un conto ora

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Average rating:  
 0 reviews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©Tradingiqoption.com 2017/2018 - La 1° guida esclusiva sul broker IQ Option - Unofficial site.