Cliente Professionista IQ Option: guida completa

Come probabilmente sai già, il broker di trading online IQ Option ha suddiviso i propri clienti in due grandi categorie: da una parte i clienti al dettaglio, quelli senza frequente operatività e/o senza grandi patrimonio e/o senza rilevante esperienza; dall’altra parte i clienti professionisti, che invece sono accreditati di almeno due dei criteri di cui sopra.

La differenza non è certo minimale: i clienti professionisti potranno continuare a fare trading in maniera sostanzialmente identica a quanto hanno fatto fino ad oggi, mentre i clienti al dettaglio non potranno più fare trading sulle opzioni binarie, e si vedranno fortemente limitate le proprie attività di investimento sui CFD.

Ad ogni modo, se vuoi sapere come puoi diventare cliente professionista su IQ Option e, ancora prima, vuoi capire perché si è arrivati a queste novità… non ti resta che leggere oltre!

Le nuove regole

In primo luogo, tieni conto che IQ Option ha introdotto queste novità su impulso dell’ESMA, l’autorità che in UE si occupa degli strumenti e dei mercati finanziari, e alla quale il broker – come tutti i suoi concorrenti – deve sottostare.

ESMA

Quali sono le novità ESMA

Ebbene, a inizio anno l’ESMA ha concordato misure decise sulle opzioni binarie e sui contratti per differenze, tra cui il rolling spot forex (CFD). Le misure concordate per le opzioni binarie sono le più severe, considerato che viene proibito il marketing, la distribuzione o la vendita di opzioni binarie agli investitori al dettaglio (i clienti retail).

Per i CFD, invece, la misura limita la commercializzazione, la distribuzione o la vendita di CFD agli investitori al dettaglio in circostanze in cui siano fornite una lunga serie di protezioni, come ad esempio un limite all’apertura di una posizione CFD con leva finanziaria massima che dipenderà dalla volatilità dell’asset sottostante:

  • 30: 1 per le principali coppie di valute;
  • 20: 1 per le coppie di valute non principali, l’oro e i principali indici azionari;
  • 10: 1 per materie diverse dall’oro e indici azionari non importanti;
  • 5: 1 per i singoli titoli azionari e qualsiasi sottostante non altrimenti menzionato;
  • 2: 1 per criptovalute.

Vengono inoltre introdotte regole di close-out del margine su base per account, una protezione del saldo negativo, il divieto di benefit monetari che possano incentivare il trading e il lancio di avvisi di rischi standardizzato.

>>> CLICCA QUI’ PER MAGGIORI INFORMAZIONI !

Perché tutte queste novità?

L’ESMA ritiene i CFD e le opzioni binarie prodotti intrinsecamente rischiosi e complessi. Negli ultimi anni, l’ente e le autorità nazionali competenti si sono sempre più preoccupate del rapido aumento della commercializzazione, della distribuzione e della vendita di questi prodotti agli investitori al dettaglio in tutta l’Unione europea, e hanno voluto intervenire per poter tutelare al meglio i clienti retail, che potrebbero non avere la giusta competenza per gestire strumenti così speculativi.

Per far fronte a tali preoccupazioni, l’ESMA ha emesso una serie di avvertenze specifiche e ha stimolato delle sessioni di domande e risposte dedicate. Inoltre, ha coordinato il lavoro di un gruppo congiunto e una task force per affrontare le questioni relative a numerosi broker che offrono CFD e altri prodotti speculativi agli investitori al dettaglio su base transfrontaliera in tutta l’Unione Europea, nonché ha monitorato l’offerta di questi prodotti agli investitori retail.

Il risultato è stato questo intervento normativo che, probabilmente, non sarà nemmeno l’ultimo della serie…

Dove sono valide le nuove norme?

Le misure di cui abbiamo detto, tradotte in tutte le lingue ufficiali dell’Unione Europea, sono state pubblicate nella Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea e sono applicate dal mese di luglio in tutto il territorio comunitario.

Naturalmente, le misure si applicano a qualsiasi operatore che commercializzi, distribuisca o venda CFD o opzioni binarie agli investitori al dettaglio nell’Unione Europea, come broker, imprese di investimento e banche.

Per quanto tempo sono valide le nuove norme?

Le misure verranno applicate per tre mesi, al termine dei quali potranno essere rinnovate o modificate.

Scopri di più >>> Visita il sito ufficiale IQ Option

Cosa sono i CFD e le opzioni binarie?

Fin qui abbiamo parlato delle novità che l’ESMA sta introducendo su CFD e opzioni binarie ma… cosa sono? Se hai una minima esperienza nel trading online o hai letto le altre parti della nostra guida, probabilmente sai già la risposta. Per tutti gli altri, potrebbe essere utile un piccolo riassunto.

CFD IQ Option

Cosa sono i CFD e le opzioni binarie

In particolar modo, i CFD sono strumenti finanziari complessi, offerti spesso tramite piattaforme online come quella di IQ Option, e in grado di rappresentare una forma innovativa di trading derivato.

La negoziazione di CFD consente infatti di speculare sull’aumento o sulla diminuzione del prezzo di un asset sottostante (come valute, indici, materie prime, azioni e criptovalute) senza che sia necessario possedere lo stesso sottostante.

Generalmente i CFD sono offerti con leva: semplicemente, significa che è necessario impiegare solamente una parte del valore totale dell’investimento, con il broker che “presterà” il capitale mancante.

La leva finanziaria moltiplica anche l’impatto delle variazioni di prezzo su profitti e perdite. Ciò significa che puoi guadagnare denaro molto rapidamente, e lo puoi perdere con altrettanta celerità.

Di contro, le opzioni binarie sono uno strumento che permette di ottenere un pagamento fisso predeterminato nel caso in cui un asset sottostante sia in grado di soddisfare certe condizioni predeterminate, generalmente entro un determinato periodo di tempo.

Una forma comune di opzione binaria consiste nel ricevere un pagamento fisso se il prezzo del sottostante (come una coppia valutaria) si muove nella direzione desiderata (opzioni binarie Alto / Basso): in caso di previsione corretta, il trader riceverà una percentuale del capitale impiegato, in caso di previsione errata, perderà tutto il capitale impiegato. Considera comunque che tutti i tipi di opzioni binarie offerti agli investitori al dettaglio sono inclusi nelle misure dell’ESMA.

>>> CLICCA QUI’ PER MAGGIORI INFORMAZIONI !

Clienti al dettaglio e clienti professionisti in IQ Option

Ora che ne sai un po’ di più sul modo con cui l’ESMA è intervenuta sul settore, e ora che sai che i clienti al dettaglio vanno incontro a corpose limitazioni di operatività rispetto ai clienti professionisti, probabilmente ti stai domandando che in modo poter diventare professionista.

Iniziamo con il rammentare che nella praticità di uso della piattaforma di IQ Option, essere un cliente al dettaglio o un cliente professionista comporta notevoli differenze.

Il cliente al dettaglio potrà godere della protezione dal saldo negativo (che comunque era già in vigore anche prima delle norme ESMA) ma non potrà avere accesso alle Opzioni Binarie e Digitali, o a una leva più alta (fino a х500) sui CFD. Non potrà nemmeno partecipare ai tornei di trading.

Di contro, il cliente professionista avrà non solamente la protezione dal saldo negativo, quanto anche la possibilità di partecipare al trading su Opzioni Binarie e Digitali, all’uso di una leva più alta (fino a х500) sui CFD o ai tornei di trading.

Ad ogni modo, mentre tutti i clienti neo-iscritti e i precedenti che non sono stati qualificati come professionisti sono considerabili come clienti retail, chi vuole diventare cliente professionista deve farne specifica domanda mediante il proprio account, a patto di soddisfare alcuni requisiti.

IQ Option prevede infatti che per potersi qualificare per lo status di cliente professionista il cliente debba soddisfare almeno 2 dei 3 criteri esposti di seguito:

  • Volume di trading: il cliente ha eseguito transazioni di entità significativa (oltre 150 euro) sul relativo mercato (FOREX/CFD o Opzioni/Opzioni binarie) con una frequenza media di 10 per trimestre nel corso dei 4 trimestri precedenti.
  • Portafoglio ampio: la dimensione del portafoglio di strumenti finanziari del cliente, comprendente depositi di denaro e strumenti finanziari, supera i 500.000 euro.
  • Esperienza nel settore: il cliente lavora o ha lavorato nel settore finanziario per almeno un anno, coprendo una posizione professionale che richiede conoscenza delle transazioni o dei servizi in questione.

Ovviamente, questa classificazione riflette i criteri stabiliti dalla Seconda direttiva sui mercati e gli strumenti finanziari (MiFID II), così come le disposizioni della Legge 87/2017 sui Servizi e le attività finanziarie e sui mercati regolamentati. Tieni anche in considerazione che la tua richiesta di passaggio a cliente professionista comporta la possibilità di essere categorizzati in questo modo per tutti i prodotti finanziari. Se invece vuoi essere classificato come professionista solo per uno o più strumenti specifici, ti chiediamo di contattare il servizio di assistenza clientela di IQ Option, e valutare con lo staff il da farsi.

Fai trading su IQ Option >>> Clicca quì e apri un conto ora

Conviene diventare cliente professionista di IQ Option?

Ma conviene diventare cliente professionista di IQ Option? O ti conviene rimanere cliente al dettaglio?

In realtà, la risposta dipende da ciò che desideri fare con IQ Option. Una buona parte dei trader del broker potrebbe per esempio scegliere di rimanere cliente al dettaglio, godendo così di maggiori tutele in cambio di una minore possibilità operativa (niente opzioni binarie e leva finanziaria più contenuta).

IQ Option

A cosa serve diventare cliente professionista con IQ Option?

Se invece desideri ottenere il massimo della libertà finanziaria, come hai sempre fatto con IQ Option, non potrai che domandare il passaggio allo status di cliente professionista.

In tal senso, permettici un’altra considerazione di massima. Avrai infatti notato che i requisiti che il broker prevede per la classificazione a cliente professionista non sono proprio marginali, poiché domanda l’attestazione di un trade molto frequente, da parte di un cliente con patrimonio non irrilevante e con un’esperienza non trascurabile.

Sebbene ti consigliamo seriamente di rispettare i requisiti che IQ Option richiede per poterti classificare come cliente professionista, ricorda che tutti questi elementi possono essere attestati mediante la compilazione di alcuni questionari che servono a profilarti, e dei quali sei responsabile. Non vogliamo ovviamente invitarti a esprimere comunicazioni e/o dati errati, ma solamente a gestire con la giusta flessibilità le tue comunicazioni nei confronti del broker, in piena consapevolezza.

Scopri di più >>> Visita il sito ufficiale IQ Option

A questo punto, non possiamo che invitarti ad approfondire il tema della classificazione dei clienti professionisti di IQ Option nelle altre pagine della nostra guida, e contattarci se hai bisogno di ulteriori delucidazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©Tradingiqoption.com 2017/2018 - La 1° guida esclusiva sul broker IQ Option - Unofficial site.